Get Adobe Flash player

IMMAGINI DEL PIEMONTE

Il 27 novembre 2011 presso l’Hotel Royal di Torino si è chiusa la XXX Edizione del Concorso pittorico “Il Centenario”, il quale come nella sua tradizione, ricorda solennemente un Artista dalla cui nascita o dalla cui scomparsa sia trascorso un secolo. Coincidendo la ricorrenza con i 150 anni dell’Unità d’Italia le istituzioni hanno, in tale circostanza, privilegiato la commemorazione di creativo che comprendesse, in virtù delle sue doti, il concetto non solo pittorico ma anche culturale, in senso lato dell’italianità, individuandolo in Giorgio Vasari, nato nel 1511, ossia 500 anni fa, ad Arezzo.

All’interno di questa cornice, alla presenza di un pubblico numeroso come non mai, sono stati consegnati i riconoscimenti a quanti,  cimentatisi nella competizione sono stati reputati dalla, presieduta dal professor Giuseppe Nasillo, meritevoli di entrare nella graduatoria del Concorso più longevo in Piemonte nel suo campo.

L’Artista Vanni Novara, già vincitore della precedente kermesse, ha conseguito il “Premio del Trentennale” con “Las Palmas” (Carnaval), opera caratterizzata dalle inconfondibile marcature tonali che hanno fatto del pittore torinese di nascita, ma da anni residente a Borgaro, una delle figure di maggior spicco nel contesto del panorama contemporaneo.

E proprio sulla base di tali elementi Vanni Novara è stato altresi insignito del Premio “Immagini del Piemonte”, conferitogli alla presenza di esponenti del mondo dell’arte, del giornalismo e delle istituzioni, rappresentate per l’occasione dal vice-presidente del Consiglio Regionale del Piemonte Roberto Placido, dall’ex assessore alla cultura del Comune di Torino, nonchè vice-sindaco Marziano Marzano.

La motivazione che ha accompagnato l’assegnazione del riconoscimento ha voluto porre in risalto come Vanni Novara, con la sua lodevole perseveranza, è l’esempio tangibile che, quando ci si dedica all’arte con covinta determinazione e con assidua sintonia per quella che è la propria fermentante interiorità, si previene a traguardi che inizialmente sembravano inimmaginabili o irraggiungibili.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *